Eve (Tilda Swinton), avvocata di successo alla vigilia della nomina a giudice dello Stato di California, vive una profonda crisi d’identità: ha un amante, John (Clancy Brown), ma si lascia sedurre da altre tentazioni, cercando di iniziare una relazione con Renee (Karen Sillas), una psichiatra. Si occupa con scarsi risultati della sorella minore Madelyn (Amy Madigan), femminista arrabbiata, infelice e cleptomane, e della piccola Ed (Dale Shuger), figlia della padrona di casa della sorella, molto chiusa ed introversa. Eve vive un momento di confusione totale: respinta da John, ha un altro rapporto con Renee, e durante il colloquio decisivo con il governatore, quando il discorso si sposta sui temi del matrimonio e della famiglia, la donna si scopre vulnerabile e priva di certezze.

Tratto dal libro della psicoanalista Louise J. Kaplan, Perversioni femminili. Le tentazioni di Emma Bovary, il film, realizzato interamente da donne, mette in scena gli stereotipi e le fantasie erotiche di un gruppo di donne. “Una donna, per esplorare ed esprimere appieno la propria sessualità e le proprie capacità emotive e intellettuali, dovrebbe correre grossi rischi e attuare una profonda rivoluzione delle condizioni sociali che la reprimono e la costringono. L’alternativa è persistere nel tentativo di adattarsi all’ordine del mondo, consegnandosi per sempre alla schiavitù di uno stereotipo di femminilità riconosciuto, ossia, se vogliamo, a una perversione ” (Louise J. Kaplan)

Attrici: , ,
Regista:
Sceneggiatrice/tore:
Anno:
Paese: ,
Categoria:

Lascia un commento

Spam protection by WP Captcha-Free